Perché visitare Agrigento?

Perché visitare Agrigento?

Scritto da
Lillo Di Piazza

Agrigento si può onorare di una storia millenaria: greci, romani, arabi e normanni sono passati da qui, lasciando la loro traccia indelebile nella città, culla della valle dei templi. La gloriosa Akragas può vantare testimonianze artistiche e bellezze architettoniche uniche, oltre ad essere stata la città che ha dato i natali a illustri personaggi come Pirandello, Sciascia e Camilleri.

Ma veniamo a noi. Perché vale la pena di visitare Agrigento?

  1. In primo luogo per la splendida Valle dei Templi, un’oasi dove è possibile respirare quello che ancora oggi rimane della Magna Grecia. L’UNESCO, non a caso, l’ha inserita nel novero dei luoghi del patrimonio mondiale dell’umanità. Qui, sopratutto in primavera, si può assistere ad un trionfo di colori ed emozioni tra la fioritura dei mandorli e la maestosa presenza del tempio della concordia, del tempio di ercole e del tempio di giunone.
  2. Imprescindibile è una passeggiata per il centro storico e per la via Atenea, il salotto buono della città. Il centro storico custodisce monumenti e chiese che testimoniano il passaggio delle civiltà che negli anni si sono avvicendate nella città di Agrigento.
  3. Irrinunciabile è poi una visita ai musei civici, per toccare con mano le testimonianze della cultura greca che hanno reso Agrigento famosa in tutto il mondo.
  4. Sarà possibile infine ripercorrere i posti dove il grande drammaturgo, Luigi Pirandello, ha composto e ideato alcune delle sue più grandi opere. A pochi chilometri dal centro, potrete anche visitare la casa dove sono custodite le sue ceneri e dove è possibile ammirare i resti del famoso pino.

Potrebbe Interessarti

Commenta