La Valle dei Templi e il Parco Archeologico di Agrigento

La Valle dei Templi e il Parco Archeologico di Agrigento

Scritto da
Lillo Di Piazza

La Valle dei Templi di Agrigento è uno dei più famosi siti archeologici presenti in Sicilia. In essa sono custodite alcune delle rovine greche meglio conservate al mondo, soprattutto al di fuori della Grecia.

Agrigento, in cui si trovano , fu colonia greca fin dal VI secolo a.C. Molto più di una semplice collina, la Valle dei Templi è principalmente composta da splendide rovine e da nove templi sacri.

La maggior parte dei siti presenti nella Valle dei Templi sono stati inizialmente costruiti nel V secolo a.C . Tuttavia , essendo stati distrutti prima dai Cartaginesi ( circa 406 a.C) e poi dai cristiani ( nel 6 ° secolo d.C ), oggi si presentano in parte ricostruiti . Ad ogni modo, dei dieci templi originali, i resti dei nove possono ancora essere ammirati in tutta la loro bellezza.

Il più antico dei templi è il Tempio di Ercole, costruito nel VI secolo a.C ed è costituito da diverse colonne doriche. Il tempio meglio conservato nel tempo è il Tempio della Concordia, salvato dalla distruzione quando è stato incorporato in una chiesa cristiana. Gli altri templi sono dedicati a Giunone, Zeus, Vulcano e di Castore e Polluce.

Tempio di Castore e Polluce - Il tempio di Castore e Polluce è quello che più rappresenta la sigla di Agrigento artistica. Il tempio è rivolto...
Tempio di Ercole - Ad Agrigento il tempio di Ercole è riconosciuto come il tempio più antico presente nella valle dei tempi. Come il...
Tempio di Giunone - Il tempio di Giunone ad Agrigento è stato costruito nel 450 a.C ed era il tempio dedicato alle nozze durante...
ph. CC - Giuseppe Moscato Tempio della Concordia - Il tempio della concordia, eretto tra il 440 a.C.-430 a.C, si trova nella Valle dei Templi ad Agrigento. È un...

Al di là dei templi, la Valle dei Templi ha numerosi altri siti archeologici, tra cui uno risalente al I secolo d.C; La Tomba di Terone e diversi santuari, il più antico dei quali è stato costruito intorno al VI secolo a.C. L’area archeologica è stata inserita dal’UNESCO nella lista dei luoghi Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Infine, la visita al Museo Archeologico Regionale, presente nel Convento di San Nicola, è una tappa obbligatoria per cogliere l’immenso splendore di Agrigento.

Museo Archeologico San Nicola - Il museo archeologico regionale di San Nicola è certamente uno dei musei più importanti e più visitati della Sicilia. Progettato da...
Chiesa di San Nicola - La chiesa di San Nicola domina la Valle dei Templi. Da qui, infatti, è possibile ammirarla in tutta la sua...

Potrebbe Interessarti

Commenta