Biblioteca Lucchesiana

Biblioteca Lucchesiana
Biblioteca Lucchesiana

Il nucleo iniziale della Biblioteca è stato “pubblico-donato” alla comunità agrigentina nel 1765 dal vescovo Andrea Lucchesi Palli, dotandola di…

Il nucleo iniziale della Biblioteca è stato “pubblico-donato” alla comunità agrigentina nel 1765 dal vescovo Andrea Lucchesi Palli, dotandola di rendite e statuti. Successivamente si è arricchita di lasciti e dotazioni fino a costituire un patrimonio di oltre 60.000 volumi, manoscritti, incunaboli e codici miniati.

Lavorarono alla realizzazione dell’edificio Paolo Scicolone, Domenico Dolcemascolo e Onofrio Chiarello. Alle scaffalature in legno e le balconate in ferro battuto lavorano diversi artefici tra il 1765-1768. Si distingue l’agrigentino Pietro Carletto, che lasciò la sua firma nella base di una colonna della nicchia, dentro cui è sistemata la grande statua marmorea del fondatore. Questa fu eseguita nel 1766 dal catanese Giuseppe Orlando.

Ottieni Indicazioni Stradali
Commenta