Cous Cous Dolce del Monastero di Santo Spirito

Cous Cous Dolce del Monastero di Santo Spirito

Scritto da
Lillo Di Piazza

Durante il vostro soggiorno ad Agrigento non può mancare una tappa al Monastero di Santo Spirito per assaggiare il cous cous dolce.

Agrigento, come sappiamo, è stata meta di conquiste nei secoli di diversi popoli proveniente oltre mare, tra queste l’invasione araba ha lasciato tanto sia dal punto di vista architettonico che culinario.

Il cous cous tipico piatto Arabo a base di semola cotta al vapore è uno di questi ma ad Agrigento invece il piatto è stato rivisitato e fatto proprio dalle suore Cistercensi della Badia Grande del Monastero dello Spirito Santo, trasformandolo dal piatto a base di verdure e carne da tutti conosciuto ad un dolce particolare e gustosissimo, tipico delle festività natalizie.


  1. Monastero Santo Spirito- Il Monastero cistercense di Santo Spirito è uno splendido documento dell’arte chiaramontana. Fondato nel secolo XIII con una ricca dote...

Arrampicandosi dalla via atenea tra vicoli, salite e stradine strette potrete arrivare al Monastero dello Spirito Santo dove ancora ad oggi le suore che vivono all’interno producono con prodotti di prima scelta e sopratutto locali il buonissimo cous cous dolce.

La ricetta è ancora un segreto custodito dalle suore del monastero ma il dolce cous cous ha alla base pistacchi tritati, semola, scaglie di cioccolato, zuccata e zucchero a velo prodotti dalle monache in modo sublime.

Potrebbe Interessarti

Commenta